Succede Oggi

Un delitto di regime

In un boschetto a 20 chilometri da Roma viene rinvenuto il corpo di Giacomo Matteotti, il deputato socialista che il 10 giugno, dopo un drammatico discorso in parlamento in cui denunciava violenze e brogli elettorali perpetrati dal regime, veniva rapito da una squadra di fascisti guidata da Amerigo Dumini e assassinato. L'episodio solleva un'ondata di indignazione nel paese e in parlamento, mettendo temporaneamente in crisi il regime. Il capo della polizia, il triunviro Emilio De Bono, viene destituito e i responsabili materiali, arrestati, sono processati e condannati nel 1926 a sei anni di carcere, ma sono presto amnistiati. In un discorso in parlamento, il 3 gennaio 1925, Benito Mussolini si assume "la responsabilità politica, morale, storica di quanto avvenuto. (...) Se il fascismo è stato un'associazione a delinquere io sono il capo di questa associazione a delinquere."

Succede anche

Muore Elvis Presley il 'Re del rock and roll' americano

Muore a 42 anni il 'Re del rock and roll' americano. L'evento richiama milioni di fan a Graceland, la casa dove viveva a Memphis. I medici dichiararono che l'artista era morto di attacco cardiaco indotto dai barbiturici, ma alcuni lo definirono un suicidio. Elvis era cresciuto nel poverissimo Mississippi e poi si era trasferito a Memphis, dove era stato scoperto dopo aver inciso una canzone che voleva regalare a sua madre. Le sue canzoni divennero famose in tutto il mondo, e la star recitò in oltre 30 film, tutti dei grandi successi di pubblico. Il cantante collezionò 25 dischi d'oro, nove più dei Beatles,  il suo perdurante successo conferma l'epitaffio 'Lunga vita al Re'.

Personaggi Famosi

Charles Bukowski

Il 16 agosto 1920 nasce ad Andernacht, in Germania, Charles Bukowski. Dal 1923 la famiglia si trasferisce negli Stati Uniti, a Los Angeles. Non si integra facilmente con i ragazzi della zona, già da adolescente comincia a bere. Si diploma nel 1938, vive di lavori saltuari e trascorre le notti tra prostitute e bar, mente comincia a scrivere e pubblicare articoli e poesie su diverse riviste. Dal 1945 trova lavoro in un ufficio postale. Negli anni successivi la sua fama cresce, si fanno più frequenti le collaborazioni con le riviste Underground, Bukowski comincia a diventare uno dei simboli della Beat Generation. Si licenzia a quasi cinquant'anni per vivere del suo lavoro di scrittore, viaggiando continuamente per gli Stati Uniti in reading di poesia, grandi bevute e avventure con diverse donne. Negli anni '80 le riduzioni cinematografiche di due suoi romanzi hanno consolidato la sua fama internazionale. E' morto nel 1994.