The Nazi Games-Berlin 1936

1° agosto 1936: Hitler dà avvio alle Olimpiadi in Germania. Dietro l’organizzazione perfetta e l’apparente rispetto dello spirito olimpico, si nascondono imbrogli, corruzione e collusione tra il partito nazista e il Comitato Olimpico. Per Hitler è l’occasione per celebrare lo splendore e la maestosità della Germania nazista di fronte agli occhi di tutto il mondo.

Grandiosità architettonica, maestosità e splendore. È la maschera con cui il nazismo ha nascosto il suo piano di morte. Mentre Berlino ospita i Giochi Olimpici, la dittatura nazista cela accuratamente il proprio militarismo e le politiche razziste per aumentare il suo prestigio internazionale.

Le Olimpiadi Naziste racconta un evento cruciale nella storia dello sport, il primo in assoluto ad essere trasmesso in tv: la grande occasione per il Terzo Reich di mostrare al mondo la sua potenza. Un evento sportivo trasformato in una vetrina della grandezza nazista che per due settimane ne ha offuscato il marcio e gli orrori.

In occasione dell’ottantesimo anniversario dei Giochi Olimpici di Berlino, e a pochi giorni dall’apertura delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, History rivive le Olimpiadi che hanno cambiato la storia dello sport.