The Secret Letters of Saint John

Papa Giovanni Paolo II è stato una delle figure più influenti del 20° secolo. Ma c’è un lato di Wojtyla che nessuno conosce, c’è una donna che silenziosamente ha segnato la sua vita: Anna Teresa. L’accesso esclusivo al loro carteggio offre una nuova prospettiva sulla sua vita privata.

Il passato di Papa Wojtyla è sempre stato protetto da un velo che ha lasciato nell’ombra alcuni punti della sua vita, come il rapporto con le donne. E c’è una donna in particolare, con la quale ha stretto un’amicizia intensa, un rapporto speciale che lo ha accompagnato fino alla sua morte. Una bella, bionda ed esile filosofa statunitense di origini polacche che, come lui, aveva vissuto l’esperienza bruciante dell’occupazione nazista durante la Seconda Guerra Mondiale.

L’amicizia tra Wojtyla e Anna Teresa nasce per caso, nel 1973. Dopo il loro primo incontro, inizia un’intensa corrispondenza, uno scambio di lettere inizialmente formali e poi sempre più intime e confidenziali. Un rapporto epistolare di cui non si sapeva nulla, fino alla morte della donna, nel 2014.

Dalle lettere e da centinaia di fotografie che li ritraggono insieme, emergono i sentimenti della donna per il Papa polacco che, invece, avrebbe cercato di dare una direzione più amichevole al loro rapporto.
Il Segreto di Papa Wojtyla, grazie all’accesso esclusivo al loro carteggio, durato oltre trent’anni, mostra il lato più umano ed emotivo di Wojtyla, quello che finora nessuno aveva raccontato. 30 anni di confidenze racchiuse in oltre 350 lettere che, finalmente, saranno rivelate.