Berlino, oltre il muro

“Signor Schabowski, non crede che avete commesso degli errori nel formulare la precedente legge di viaggio?”: questa la domanda da cui inizia tutto. O finisce.

È il 9 novembre 1989 e Riccardo Ehrman, corrispondente ANSA a Berlino, interroga Günter Schabowski, portavoce del governo della DDR, durante una conferenza stampa che fino a quel momento sembrava addirittura noiosa. Si parla di facilitazioni per i berlinesi dell’Est di spostarsi a Ovest. Schabowski non fa in tempo a leggere i suggerimenti del partito, si innervosisce e messo alle strette si lascia sfuggire una reazione frettolosa: “Noi non facciamo errori”. La nuova legge che permette di valicare i confini di una Germania divisa senza passaporti o visto è reale, così come un fatto incredibile: il muro di Berlino è appena crollato.

La notizia si diffonde e nel giro di poche ore migliaia di berlinesi dell’Est si riversano ai posti di blocco. Le guardie di confine, senza chiari dispacci dai superiori, non possono fare altro che aprire i checkpoint.
A 30 anni dall’annuncio del governo della Germania Est che riunificava Berlino e il popolo tedesco, History ricorda con tre serate speciali il giorno che ha segnato la fine della divisione di un popolo e della Guerra Fredda.

Inizieremo dal 1961, quando i cittadini di Berlino si svegliano immersi nel trambusto causato dai carri armati, scoprendo che la loro capitale è stata divisa in due da un recinto di filo spinato. È l’inizio di quella separazione che modellerà il paesaggio europeo e la politica mondiale per tre decenni.

Approfondiremo tutti gli aspetti della costruzione e della vita quotidiana di Berlino attraverso testimonianze degli ex-membri della Stasi e ufficiali della sicurezza, ponendoci una drammatica domanda: era possibile fuggire da una prigione a cielo aperto così sofisticata?

Infine, un lucido sguardo su ciò che ha rappresentato la Guerra Fredda, raccontando la storia completa del conflitto tra le superpotenze USA e URSS che ha dominato il ‘900.

BERLINO, OLTRE IL MURO, in prima visione su History, da venerdì 8 a domenica 10 novembre alle 21.00, canale 407 di Sky.