Succede Oggi

Il "nuovo Concordato"

Il 18 febbraio 1984 il Presidente del Consiglio Italiano Bettino Craxi e il segretario di stato Vaticano Cardinale Agostino Casaroli firmano a Villa Madama a Roma una serie di patti, volti ad aggiornare la normativa dei rapporti tra Stato Italiano e Chiesa Cattolica stabiliti dai Patti Lateranensi del 1929. L'accordo stabilisce la possibilità di procedere ad ulteriori modifiche consensuali del concordato lateranense, per rispondere al continuo processo di trasformazione politico/sociale.Il diritto di famiglia è esempio chiarissimo: già dagli anni Settanta era avvenuta in Italia la rivoluzione della legge sul divorzio e della riforma del diritto di famiglia e dunque, anche alla luce di queste innovazioni legislative, andavano rivisti i rapporti tra Stato e Chiesa in materia matrimoniale regolati da norme ormai risalenti a più di mezzo secolo prima.

Succede anche

Scoperto Plutone

L'astronomo americano Clyde W. Tombaugh scopre Plutone, il pianeta più lontano dal sole. L'esistenza di un nono sconosciuto pianeta era stata ipotizzata per la prima volta da Percival Lowell, che lo riteneva responsabile delle oscillazioni orbitali di Urano e Nettuno. Nel 1930 basandosi sui calcoli di Powell, Tombaugh scoprì il piccolo pianeta, che, per la sua temperatura superficiale inferiore a -200 Celsius, fu battezzato con il nome del dio romano degli inferi. Distante 4 milioni di miglia dal sole, impiega circa 248 anni per completare un'orbita. La sua ellissi orbitale è la più pronunciata tra tutti i pianeti e nel punto più vicino al sole passa all'interno dell'orbita di Nettuno, l'ottavo pianeta. Nel 1978 Plutone ha rivelato agli astronomi una luna, Caronte.

Personaggi Famosi

Michelangelo Buonarroti

Il 18 febbraio 1564 muore a Roma il grandissimo pittore e scultore italiano Michelangelo Buonarroti. Nato nel 1475 in provincia d'Arezzo, Michelangelo dimostra presto inclinazione per l'arte, e nostante l'opposizione della famiglia, entra nella scuola del Ghirlandaio a Firenze. Dal 1488 aderisce alla libera scuola di scultura e di copia dall'antico, voluta da Lorenzo de' Medici. Il mecenate fiorentino non tarda a notare il talento di Michelangelo e lo accoglie nel suo palazzo. E' qui che il giovane Buonarroti incontra illustri personaggi della cultura umanista quali Angelo Poliziano, Marsilio Ficino, Pico della Mirandola. Relizza le sue prime sculture per la corte medicea, ma è solo per il papato, che a partire dal 1498 Michelangelo produce i suoi capolavori. La "Pietà", oggi in San Pietro è del 1499. Nel 1501 è a Firenze, dove scolpisce il "David". Nel 1504 il papa Giulio II lo chiama a Roma e nel 1508 gli affida la realizzazione della Cappella Sistina, il suo più celebre lavoro. Michelangelo - che si sposta di continuo tra Roma, Firenze e Carrara, dove controlla personalmente il marmo per le sue opere - accantona tutto e si dedica alla cappella ininterrottamente fino al 1512. Fino al 1550 attende agli affreschi della Cappella Paolina in Vaticano e svolge lavori come architetto, da Palazzo Farnese alla risistemazione del Campidoglio, fino ai lavori imponenti per San Pietro, a capo della cui fabbrica lo vuole Papa Paolo III.