Succede Oggi

Dichiarazione dello Stato Libero d'Irlanda

Con la dichiarazione dello Stato Libero d'Irlanda, composto da quattro quinti dell'isola, terminano cinque anni di lotte per l'indipendenza dalla Gran Bretagna. Come altre nazioni affrancate dell'ex impero britannico, l'Irlanda avrebbe dovuto rimanere nel Commonwealth, simbolicamente soggetta al re. Ma la costituzione adottata dal popolo nel 1937 dichiarò l'Irlanda 'uno stato sovrano, indipendente e democratico' e lo Stato Libero d'Irlanda fu ribattezzato Eire. La Repubblica dell'Eire rimase neutrale durante la Seconda Guerra Mondiale e nel 1949 il Republic of Ireland Act rescisse gli ultimi legami con il Commonwealth. Ma i conflitti nell'Irlanda del Nord continuarono, e l'IRA (Irish Republican Army), messa fuori legge nel sud, entrò nell'ombra cercando di riconquistare le sei contee settentrionali ancora governate dal Regno Unito.

Succede anche

Isolato il bacillo del tetano

L' infezione tetanica, la dolorosa malattia che per secoli aveva mietuto tante vittime, venne debellata il 6 dicembre del 1889, quando il medico e biologo giapponese Shibasauro Kitasato, in collaborazione con Emil Adolph Behring, riuscì ad isolare per primo il bacillo del tetano ed a scoprire il siero antitetanico. L'anno successivo entrambi svilupparono una antitossina per la difterite e l'antrace. Durante un'epidemia di peste ad Hong Kong, nel 1894, lo scienziato giapponese isolò il batterio colpevole della malattia, Pasteurella pestis, così chiamato in onore Louis Pasteur. Lo stesso anno però il medico svizzero Alexandre John-Emil Yersin ottene gli stessi risultati e in suo onore il bacillo venne ribattezzato Yersinia pestis.

Personaggi Famosi

Baldassarre Castiglione

Il 6 dicembre 1478 nasce a Casatico Baldassare Castiglione, raffinato uomo di corte e scrittore prolifico. Fu al servizio di varie signorie svolgendo intensa attività politico-diplomatiica. Abbracciato lo stato ecclesiastico, fu designato nunzio apostolico a Madrid. La sua opera principale "Il libro del cortegiano" ha avuto un'immensa fortuna in Europa, con un numero impressionante di traduzioni, imitazioni, adattamenti. In essa venivano definite la caratteristiche e le virtù del perfetto cortigiano, figura ideale di uomo nel quale si concretizzava lo spirito del Rinascimento. Mentre l'Italia declinava come entità politica, la cultura e le 'buone maniere' italiane dominavano l'Europa.